IL SISTEMA WATER MIST

Il sistema Water Mist sfrutta le potenzialità estinguenti dell’acqua nella sua forma più efficace: una nebbia finissima, formata da milioni di micro-gocce ad alta velocità, in grado di penetrare e spegnere qualsiasi tipo di incendio, grazie alla triplice azione di raffreddamento, inertizzazione e blocco del calore radiante.
Il sistema satura completamente l’area protetta con una nebbia ad alta densità, che facilmente raggiunge anche le aree nascoste, assorbe e
blocca il calore radiante dall’origine del fuoco e al tempo stesso toglie ossigeno dall’iniziale area interessata dall’incendio.

  • Soppressione e raffreddamento del fuoco superiore agli impianti tradizionali a gas o acqua
  • Tollera condizioni naturali di aerazione
  • Riduce i danni collaterali normalmente causati dagli impianti tradizionali
  • Diminuisce drasticamente il consumo di acqua
  • Minimizza i tempi di fuori servizio e riduce i costi di ripristino
  • Può essere utilizzato anche come sistema di abbattimento fumi

WATER MIST: LA NUOVA FRONTIERA DELLA PROTEZIONE

LE PRINCIPALI APPLICAZIONI DEL SISTEMA WATER MIST

  • Settore navale
    Navi da crociera, traghetti, traghetti Ro-Ro, navi cargo, Imbarcazioni commerciali, yacht
  • Marina militare
    Navi di superficie e sommergibili
  • Strutture offshore
    Piattaforme offshore e impianti di produzione
  • Edifici
    Hotel, edifici storici, chiese e cattedrali, gallerie d’arte, teatri, centri dati, ospedali, biblioteche, musei, archivi, complessi residenziali, grattacieli, carceri
    Trasporti e infrastrutture
    Gallerie stradali, treni, stazioni metropolitane, terminal e aeroporti
  • Impianti produzione energia e macchinari industriali
    Sale macchine, turbine a gas, turbine eoliche, friggitrici industriali, trasformatori, tunnel di cavi
  • Settore difesa
    Hangar di ricovero aerei o elicotteri, impianti di servizio, manutenzione e addestramento, sale controllo

RILEVARE TEMPESTIVAMENTE IL RISCHIO

Il sistema di rivelazione fumi ad aspirazione è la soluzione ideale nei casi in cui si debba agire tempestivamente per evitare ingenti danni alle strutture con conseguenti costi elevati di ripristino e tempi lunghi di inattività, oppure per l’evacuazione rapida e sicura di ambienti con persone. Il principio si basa sull’aspirazione forzata dell’aria attraverso una serie di piccoli aspiratori ad alta efficienza.
Il campione d’aria opportunamente filtrato, viene convogliato nella camera di analisi, dove è esposto a una sorgente di luce laser. In presenza di fumo, la luce viene immediatamente identificata da un sistema sofisticato di ricezione estremamente sensibile che trasmette in tempo reale le informazioni acquisite ai sistemi di allarme incendio o ai sistemi di gestione degli edifici.

  • SEGNALAZIONE TEMPESTIVA
    Segnalazione di un potenziale incendio con il massimo preavviso possibile, per garantire la continuità del lavoro senza falsi allarmi e consentire la pianificazione di una sicura evacuazione, nel caso di luoghi aperti al pubblico
  • ADATTABILE A CONDIZIONI AMBIENTALI CRITICHE
    Sistema adattabile alle caratteristiche di ogni ambiente, per esempio in presenza di temperature estreme e contaminazione dell’aria, o quando la conformazione stessa dell’area da proteggere rende difficoltosa la rilevazione del fumo, o ancora nel caso in cui l’accesso per la manutenzione risulti difficile
  • INSTALLAZIONE DISCRETA
    Design di qualità eccezionale per una rilevazione discreta e attenta a preservare l’estetica degli edifici

ACQUA, GAS, SCHIUMA SOLUZIONI EFFICACI CONTRO IL FUOCO

IMPIANTI AD ACQUA

Gli impianti Sprinkler ad acqua, ampiamente utilizzati per proteggere attività civili ed industriali, utilizzano dei particolari ugelli, detti “Sprinkler”, che si attivano automaticamente al raggiungimento di una temperatura prestabilita, erogando una pioggia d’acqua con getto frazionato.

Tipologie di impianto

  • IMPIANTO AD UMIDO
    Installazione permanentemente riempita con acqua in pressione
  • IMPIANTO A SECCO
    La rete di tubazioni è permanentemente pressurizzata con aria compressa che viene sostituita dall’acqua all’atto dell’intervento. Solitamente utilizzato nei casi in cui vi è un pericolo di gelo
  • IMPIANTO A PREAZIONE
    Impianto a secco affiancato da un impianto di rivelazione incendio, che ha la funzione di predisporre l’apertura della valvola d’allarme prima dell’intervento degli Sprinkler.
    Solitamente impiegato in casi particolari per cui l’eventuale intempestiva apertura di un ugello può procurare danni indiretti.

IMPIANTI A GAS INERTE

Gli impianti di estinzione a gas sfruttano le proprietà di alcuni gas denominati “Clean Agent”, costituiti da particolari miscele di gas
normalmente presenti nell’atmosfera, l’Argon e l’Azoto, chimicamente inerti e incolori, esenti da problematiche di compatibilità ambientale.
Questi gas, saturando completamente l’ambiente, riducono la concentrazione di ossigeno, spegnendo l’incendio.
Questa tipologia di impianto viene utilizzata quando non è possibile utilizzare l’acqua o altri liquidi come estinguente, come ad esempio
all’interno di centrali elettriche o data center.

IMPIANTI A SCHIUMA

La schiuma è l’estinguente più utilizzato per lo spegnimento di combustibili liquidi in ambienti industriali, ed essendo più leggera
di tutti i liquidi combustibili è in grado di separare il combustibile dal comburente.
A questa azione si aggiunge l’elevato effetto raffreddante dovuto alla grande percentuale di acqua contenuta nella soluzione
schiumosa.
In fase di progettazione è importante definire la tipologia di schiumogeno da utilizzare, in funzione del tipo di intervento che si
vuole ottenere, tenendo conto che gli impianti a schiuma si dividono in impianti ad alta espansione e impianti a media/bassa espansione.